Le Isole Marshall sono già in prima linea, perché potrete creare la vostra criptomoneda sovrano, che sarà chiamato per SOV e per loro è un modo per rispondere alla crisi generata dalla covid-19.

Grazie ad una intervista che è riuscito a nostri amici a Cointelegraph Joel Telpner che è il Presidente del Fintech Blockchain Pratica di Sullivan. E anche consulente criptograficos per le Isole Marshall dice che è ancora carente, ma che sarà qualcosa di gratificante.

Progetto di SOV

Telpner dice che sono ancora in fase beta, ma ha proposto un periodo non superiore a 18 mesi per finire in via di sviluppo, che indica che nella prima fase emitiran una valuta digitale chiamato PreSOV, che poi è successo a essere SOV.

Chiarisce che questi 18 mesi di test, con l’obiettivo di istituire un modo che è possibile rispettare le regole e le norme della blockchain e legale Isole. Limitando il fatto che grazie alla Legge di Valuta, Sovrano 2018, permette alla nazione di creare la propria moneta digitale.

In termini di PreSOV specificato, che entro i prossimi due mesi emissione delle prime monete per testare il sistema e la tecnologia e, a sua volta andare a insegnare a coloro che sono ancora a conoscenza di questo tipo di tecnologia.

Per Telpner SOV può significare un sacco di Isole Marshall, e ancora di più per quei piccoli paesi che vogliono integrarsi in questo ecosistema. Dal momento che ciò che vogliamo è che i Governi rafforzare un sovrano di valute locali.

In aggiunta agli effetti collaterali subiti dalla pandemia COVID19 apre la porta per i paesi di innovare rispetto alla questione economica, e quale modo migliore di farlo con una moneta digitale. Ci sono già diversi i paesi che si legano a queste alternative offerte dalla tecnologia blockchain come è già Venezuela.