Questo articolo è stato originariamente pubblicato in Bitcoin Notizie, offrendo notizie relative alla rete Bitcoin da più postazioni in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, seguire il link sottostante. La Commissione elettorale indiana sta collaborando con l’Indian Institute of Technology per sviluppare un sistema di voto blockchain, secondo quanto riferito dal commissario elettorale capo. Il nuovo sistema ha come obiettivo di permettere agli indiani di voto, anche quando sono lontani dalla loro città natale. Inoltre, il commissario ha proposto di collegamento identificazioni degli elettori con Aadhaar. Leggi anche: Bitcoin, Tesla della, Tron: come Warren Buffett ha ottenuto il suo primo Bitcoin Utilizzando il sistema Blockchain al voto in India Capo Elezione commissario Sunil Arora, ha detto al vertice dei tempi Ora il Mercoledì che la Commissione elettorale (EC) era vicino a risolvere uno dei problemi più grandi di voto nel paese, secondo il Times of India. Molte persone non votano perché non possono accedere al tuo seggio elettorale il giorno delle elezioni. Secondo i rapporti, circa 900 milioni di persone sono stati ammessi al voto nelle elezioni del 2019, ma un terzo di loro, o circa 300 milioni di persone, non hanno votato in gran parte per questo motivo. Commissario elaborato: La CE sta lavorando con l’Indian Institute of Technology, Chennai, blockchain di sviluppare un sistema che permette di elettori registrati in tutto il paese per esercitare il proprio franchise, anche dopo il passaggio in città. Secondo la pubblicazione, più di 450 milioni di persone in India hanno spostato dalla sua città natale per il lavoro, l’istruzione o il matrimonio. Durante la sessione di apertura del vertice, Arora ha detto di sperare il sistema blockchain sarà realizzato durante il suo mandato, aggiungendo: Una proposta di collegare l’identificazione Aadhaar degli elettori, in corso con il Ministero della Legge, sarebbe all’ordine del giorno durante le deliberazioni della CE del 18 febbraio sulle riforme elettorali con il ministero. Commissario capo Sunil Arora alle elezioni Blockchain al voto in altre giurisdizioni Il voto è stato uno dei casi d’uso blockchain più esplorata della tecnologia in molte giurisdizioni. Lo stato indiano del Telangana, per esempio, sta esplorando l’uso di questa tecnologia in questo settore. Nel suo rapporto “Politica Blockchain”, pubblicato nel maggio dello scorso anno, il governo dello stato ha sottolineato che “Blockchain ha rilevanza in una vasta gamma di settori, tra cui tasse di deposito, di voto, registrazione dei terreni, le cure mediche, elencati. il voto a prova di manomissione, immatricolazioni, governo a prova di frode benefici dei pagamenti digitali e delle identità per le persone, come i rifugiati, che non hanno documenti di identità rilasciati dal governo. ” Negli Stati Uniti, diversi governi statali e locali hanno anche esplorato l’uso della tecnologia blockchain al voto. Nel 2018, West Virginia ha iniziato permettendo ad alcuni elettori di inviare il proprio voto utilizzando la tecnologia attraverso un’applicazione chiamata Voatz. Pierce County nello stato di Washington è anche utilizzando questa applicazione in sede di votazione pilota blockchain. Ohio ha individuato due principali applicazioni blockchain del settore pubblico: la gestione di registrazione della proprietà e votanti. Il governo di Chandler, Arizona, sta anche studiando l’uso di una catena di blocchi per permettere elettori registrati esprimere il proprio voto per via elettronica. “E ‘permetterebbe elettori che altrimenti non potrebbero fare sondaggi, se la loro voce”, ha spiegato la città. In un rapporto pubblicato nel giugno dello scorso anno, l’ufficio studi del Senato della California ha scritto: I potenziali benefici per la sicurezza della tecnologia blockchain hanno portato a diverse proposte da applicare a una varietà di applicazioni di voto, dal stoccaggio in sicurezza delle liste elettorali per consentire agli elettori di registrare il proprio voto a distanza tramite un’applicazione. Tuttavia, osserva il rapporto che gli esperti in sicurezza informatica ed elettorale “hanno espresso scetticismo, affermando che le piattaforme online non sono più sicuro di altre schede on-line. preoccupazione Blockchain che riguardava solo la sicurezza di un voto sulla scheda elettorale, ma non aiuta gli elettori autenticare o dispositivi di sicurezza elettori. Altri hanno espresso la preoccupazione che i sistemi di voto Internet non possono essere controllate con un livello di sicurezza paragonabile a quello delle tabelle di voto fisici. ” Pensi che l’India dovrebbe utilizzare un sistema blockchain al voto? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto. Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non un’offerta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o di vendita o di una raccomandazione, approvazione o sponsorizzazione di prodotti, servizi o aziende. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscale, legale o contabile. Né la società né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per eventuali danni o perdite causate o presumibilmente causate da o in relazione all’uso o affidamento su qualsiasi contenuto, prodotti o servizi menzionati in questo articolo. Immagini per gentile concessione di Shutterstock e la Commissione elettorale dell’India. Lo sapevate che si può comprare e vendere privatamente BCH usando la nostra piattaforma di commercio locale Bitcoin Cash? Il mercato local.Bitcoin.com ha migliaia di partecipanti provenienti da tutto il mondo che BCH di mercato in questo momento. E se avete bisogno di un portafoglio bitcoin per memorizzare le monete in modo sicuro, è possibile scaricare uno di noi qui. La pubblicazione della Commissione elettorale dell’India che si sviluppa sistema di voto Blockchain prima volta in Bitcoin News. Per saperne di più di Bitcoin Notizie, segui questo link. fonte